Collegamenti sponsorizzati

Risarcimento danni terzo trasportato

Risarcimento dei danni al terzo trasportato

Pubblicato da
Articolo aggiornato il
Risarcimento dei danni al terzo trasportato
Collegamenti sponsorizzati
Cosa succede se un incidente provoca danni a una o più persone trasportate? Scopriamo insieme chi paga i danni e quali procedure attivare per ottenere il risarcimento dei danni del terzo trasportato, anche nel caso che il responsabile dell’incidente sia sprovvisto di polizza assicurativa.
Chi copre i danni del terzo trasportato
A partire dal 1992, in caso di incidente stradale, le persone terze trasportate, sia che il trasporto sia regolato da un contratto sia nei casi di trasporto di cortesia, sono coperte dalla polizza rc auto del conducente. Sarà dunque l’assicurazione a provvedere al risarcimento dei danni causati dal sinistro: una volta accertate le responsabilità, se è la controparte ad aver torto, la compagnia che ha effettuato il rimborso potrà rivalersi sulla compagnia della controparte. In questo caso essa non potrà applicare un malus alla classe di merito del conducente.

Il risarcimento dei danni: i diritti del terzo trasportato
La particolarità della condizione del terzo trasportato vittima di un incidente stradale sta nel fatto che egli ha diritto al risarcimento dei danni subiti a prescindere da chi è responsabile dell’incidente, salva l’ipotesi di sinistro cagionato da caso fortuito (si veda l’articolo 141 del codice delle assicurazioni private, Dlgs 209 del 2005 ) e considerato l’eventuale concorso di colpa del trasportato stesso (secondo la Corte di Cassazione il mancato uso delle cinture di sicurezza determina una riduzione del risarcimento dei danni del terzo trasportato, sentenza depositata nel maggio del 2009).

Danni al terzo trasportato: modi e tempi del risarcimento
Come funziona il risarcimento del terzo trasportato? In prima battuta il trasportato deve inoltrare una domanda di risarcimento dei danni alla compagnia assicuratrice del conducente del veicolo su cui viaggiava. Se è stato compilato il modulo di constatazione amichevole ed esistono i presupposti per l’attivazione di una procedura di Risarcimento diretto, il terzo trasportato riceverà una proposta di risarcimento entro 90 giorni dall’incidente. I tempi dunque sono brevi, anche se, trattandosi di danni fisici, per ottenere la proposta di risarcimento il terzo trasportato dovrà prima effettuare tutti gli accertamenti medici per stabilire l’entità del danno occorso.
In caso di incertezza sulle responsabilità di sinistro, i tempi del risarcimento del danno possono allungarsi: il terzo trasportato deve comunque inoltrare domanda di risarcimento alla compagnia assicuratrice del veicolo su cui era a bordo, dopodiché sarà la compagnia della parte giudicata responsabile ad accollarsi l’onere del risarcimento dei danni, nei limiti dei massimali di risarcimento previsti dalla polizza assicurativa. In casi come questo, oltre ai necessari accertamenti sui danni fisici riportati dal trasportato, occorre attendere 120 giorni per poter accedere al verbale delle autorità intervenute sul luogo dell’incidente e poi bisogna attendere la soluzione della controversia.

Risarcimento danni terzo trasportato: se il responsabile non è assicurato
Nel caso in cui il responsabile del sinistro risulti non essere coperto da assicurazione rc auto, l’istanza di risarcimento andrà girata al Fondo vittime della strada: sarà il fondo a risarcire i danni del terzo trasportato, sempre entro il massimale stabilito dalla legge, attraverso l’intervento di una Impresa Designata cui è necessario inoltrare la domanda di risarcimento. Per info e moduli visitare il sito della Consap.

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie

vitangelo Scrive:
11/04/2014

ciao, nel caso in cui si abbia un concorso di colpa al 50% il trasportato viene pagato dalla compagnia di chi lo trasportava oppure dalla controparte? Si ha un aumento del bonus? Grazie e buona giornata vitangelo
FEDERICO Scrive:
23/04/2013

SE UN SINISTRO A DUE MEZZI RIPORTA LESIONI IL NOSTRO TRASPORTATO ,LA COMPAGNIA VETTORE HA RAGIONE E L'INCIDENTE SI VERIFICA IN TUNISIA....CHI LO GESTISCE ? GRAZIE


Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Infortunistica stradale

Una selezione di studi di infortunistica stradale che offrono consulenza e ...

Risarcimento sinistri

Non sempre il risarcimento dei danni derivanti da sinistri stradali avviene ...


Collegamenti sponsorizzati
Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet