Collegamenti sponsorizzati

Risarcimento danni del dipendente

Risarcimento danni dipendente: imprudenza e mancanza di diligenza

Pubblicato da
Articolo aggiornato il
Risarcimento danni dipendente: imprudenza e mancanza di diligenza
Collegamenti sponsorizzati
Si discute spesso sul problema del risarcimento danni da parte del datore di lavoro o delle associazioni di categoria in caso di infortunio sul lavoro del dipendente. Poca informazione, invece, in merito agli interessi dell’imprenditore nel caso in cui il comportamento imprudente o superficiale di un dipendente provochi dei danni patrimoniali, economici o materiali all’attività aziendale. Ecco come funziona il risarcimento danni nel caso in cui i danni in questione siano dipesi da una condotta errata del dipendente.
Gli infortuni sul lavoro, soprattutto in certi settori più esposti ai rischi, sono delle eventualità molto frequenti. In questi casi entra in gioco il problema del risarcimento danni del dipendente, per il quale esistono delle formule assicurative precise, di cui il datore di lavoro dovrebbe conoscere alla perfezione i dettagli. Non è un argomento frequente, invece, quello relativo alla situazione inversa: cosa succede se è il dipendente ad aver creato un danno all’azienda (economico o materiale) durante lo svolgimento del proprio lavoro e a seguito di una condotta superficiale o imprudente?
Poniamo il caso che il datore di lavoro abbia affidato degli strumenti al dipendente per compiere il suo lavoro e che, successivamente, quegli stessi strumenti siano stati danneggiati. In questo caso, se ci soffermiamo sul tema del risarcimento danni, il dipendente risponde del danneggiamento per responsabilità contrattuale, nello specifico per non aver rispettato l’obbligo di diligenza nell'esecuzione della prestazione di lavoro.
È chiaro che il datore di lavoro debba provare la sussistenza della colpa e la procedura è stata ampiamente trattata dalla Cassazione in diverse occasioni di giudizio (per es. Cass. 11/12/99 n. 13891).

Riferimenti normativi
La Cassazione civile, in riferimento all’art. 1227 del Codice Civile, ha stabilito che:
“Il dipendente che, nell’ambito delle sue mansioni, abbia compiuto operazioni dannose per l’azienda, deve risarcire il datore di lavoro, in quanto è responsabile contrattualmente per violazione dei doveri di diligenza e fedeltà connessi al rapporto di lavoro. Lo stesso, peraltro, non può invocare a sua discolpa l’inadeguatezza di controlli aziendali interni sull’operato dei propri dipendenti. Il concorso di colpa del datore di lavoro, infatti, ricorre esclusivamente nel caso in cui lo stesso era a conoscenza del fatto potenzialmente pregiudizievole”.

Come funziona il risarcimento dei danni causati dal dipendente?

Di solito viene trattenuta una somma pari all’entità del danno dalla retribuzione netta del lavoratore secondo alcune specifiche:
- la trattenuta deve avvenire nel limite della prescrizione decennale
- il danno deve essere preventivamente contestato al lavoratore.
A volte, secondo quanto stabilito dai contratti collettivi, le trattenute per il risarcimento danni possono essere rateizzate, in modo da evitare che la riduzione della retribuzione mensile del lavoratore non superi una determinata soglia, espressa in percentuale.

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie

fiorella Scrive:
21/01/2013

può chiedere un risarcimento del danno un datore di lavoro ad un ex dipendente quadro solo dopo la fine del rapporto, sanza mai avergli contestato nulla prima ed, a mio avviso, solo per non pagare il TFR e ulima mensilità. inoltre il datore di lavoro è autorizzato a trattenere lo stipendio ed il TFR senza neppure una denuncia?


Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

All risk assicurazione

La polizza all risk è una formula di assicurazione che prevede la copertura di ...

Assicurazioni aziende

Nella categoria che riguarda le assicurazioni per aziende, esistono molti ...


Collegamenti sponsorizzati
Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet