Collegamenti sponsorizzati

Risarcimento colpo di frusta

Il Risarcimento dei danni da Colpo di Frusta

Pubblicato da
Articolo aggiornato il
Il Risarcimento dei danni da Colpo di Frusta
Collegamenti sponsorizzati
Nel 2013 possiamo ancora ottenere il risarcimento dei danni da colpo di frusta? Le ultime norme introdotte nel Codice delle Assicurazioni, pensate per arginare il fenomeno delle frodi assicurative, avevano insinuato più di un dubbio. Tuttavia, dall'interpretazione successiva della legge e dalla prassi adottata dalla recente giurisprudenza sembrerebbe proprio di sì. E allora cosa fare in caso di danni da colpo di frusta? Vediamo i passi da compiere per ottenere il risarcimento in tempi brevi. Vi forniamo poi una tabella per il calcolo del danno biologico e qualche link utile per ottenere assistenza nelle pratiche di risarcimento dei danni da colpo di frusta dall’assicurazione.
Risarcimento colpo di frusta: cosa fare per ottenerlo 
Una grande percentuale degli italiani che subiscono incidenti stradali denuncia lesioni più o meno gravi al rachide cervicale, comunemente dette lesioni da colpo di frusta. Quanto tempo ci vuole e a chi ci si può rivolgere per avere un risarcimento per i danni da colpo di frusta? Se avete subito questo tipo di lesioni mentre eravate alla guida del vostro veicolo, dovete chiedere il risarcimento alla compagnia assicuratrice della controparte, mentre per quanto riguarda il risarcimento dei danni da colpo di frusta di terzi trasportati, la denuncia va inoltrata alla compagnia assicuratrice del veicolo su cui viaggiavano al momento dell’incidente, a prescindere dalla responsabilità dell’incidente stesso. In questo caso il risarcimento non prevede l’applicazione del malus alla polizza del proprietario del veicolo.
Per certificare lesioni da colpo di frusta è naturalmente necessario l’intervento di un medico, mentre per ottenere il risarcimento del danno subito è necessario attendere qualche tempo (di solito alcuni mesi) perché la compagnia assicuratrice della controparte deve valutare se esistono residui postumi permanenti derivanti dal danno da colpo di frusta. Questo in virtù del fatto che l’ammontare del danno da risarcire a seguito di una lesione da colpo di frusta consta di quattro elementi: danno biologico da inabilità temporanea (giorni in cui il danneggiato non ha potuto svolgere regolarmente i suoi compiti e le sue incombenze); spese sostenute (che il danneggiato ha anticipato); danno patrimoniale (se è un lavoratore autonomo o se comunque ha perso denaro in conseguenza dell’infortunio); e, come dicevamo, danno biologico da invalidità permanente (tra lo 0 e il 2% nelle tabelle del risarcimento da colpo di frusta).

Come calcolare il risarcimento da colpo di frusta
Quando si avvia una pratica di risarcimento danni per colpo di frusta, di solito con l'assistenza di uno studio legale specializzato, si effettua una prima visita presso il medico di parte, che provvede a stilare un referto (che va ad aggiungersi eventualmente al referto emesso dall'ospedale dove il danneggiato è stato trasferito dopo l'incidente). Sulla base di questi documenti, e dopo un'ulteriore visita di accertamento visivo e strumentale, l'entità finale del risarcimento è calcolata dal medico legale della compagnia assicurativa della controparte, con l'ausilio di strumenti creati dalla legge per la misurazione del danno biologico nelle sue diverse componenti. A decorrere dal momento dell’accertamento del danno da invalidità permanente, la compagnia assicuratrice ha tempo 90 giorni per effettuare l’offerta di risarcimento danni.
Per farvi una prima idea di quanto può ammontare il vostro risarcimento, ecco la tabella per il calcolo on line dei danni biologici da colpo di frusta. 

Colpo di frusta: nel 2013 è ancora risarcibile?
Nel 2012 il Parlamento ha approvato il nuovo art. 139 del Codice delle Assicurazioni, che restringe la risarcibilità del danno biologico per le lesioni di lieve entità (leggi Colpo di frusta), prevedendo che “In ogni caso le lesioni di lieve entità, che non siano suscettibili di accertamento clinico strumentale obiettivo, non potranno dar luogo a risarcimento per danno biologico permanente”. E’ stata poi introdotta una disposizione autonoma, contenuta nel corpo del Dl 1/2012 convertito in legge, secondo la quale “Il danno alla persona per lesioni di lieve entità di cui all’articolo 139 del Codice delle Assicurazioni è risarcito solo a seguito di riscontro medico legale da cui risulti visivamente o strumentalmente accertata l’esistenza della lesione”. In altre parole, essendo il colpo di frusta un danno difficilmente riconoscibile con accertamenti strumentali, tale accertamento è rimesso alle competenze professionali del medico legale, che potrà attestare l'esistenza di danni temporanei e permanenti anche visivamente, non solo strumentalmente: un po' come doveva avvenire anche prima del 2013, e cioè prima che le nuove norme venissero introdotte. Allarme dunque rientrato? Sembrerebbe di sì, anche se c'è chi afferma che questo "richiamo alla buona condotta" vada da un lato a inasprire i controlli medici, dall'altro a provocare un eccessivo ricorso a esami strumentali clinici, che non faranno che incrementare i costi assicurativi per il risarcimento di prestazioni mediche supplementari, tac e risonanze magnetiche spesso inutili e nocive. 

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Infortunistica stradale

Una selezione di studi di infortunistica stradale che offrono consulenza e ...

Risarcimento sinistri

Non sempre il risarcimento dei danni derivanti da sinistri stradali avviene ...


Collegamenti sponsorizzati
Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet