Collegamenti sponsorizzati

rimborso sinistro card con la consap

Rimborso sinistri alla Consap: come funziona e quando conviene

Pubblicato da
Articolo aggiornato il
Rimborso sinistri alla Consap: come funziona e quando conviene
Collegamenti sponsorizzati
Non tutti sanno che è possibile evitare di vederci applicare un malus sulla polizza rc auto anche quando abbiamo causato un sinistro nel corso dell'anno assicurativo corrente. Si tratta della procedura del rimborso sinistri card, attivabile attraverso la Stanza di compensazione della Consap. Come funziona il rimborso dei sinistri? E soprattutto: conviene? Vediamoci chiaro...
A chi non è mai capitato di causare un piccolo danno a un altro veicolo, la cui riparazione probabilmente costerebbe meno del conseguente innalzamento del premio assicurativo? In molti casi, sono direttamente i due conducenti a mettersi d'accordo sulla procedura di risarcimento, senza denunciare il sinistro alle rispettive compagnie assicurative. Esiste però una procedura attivabile presso la Concessionaria servizi assicurativi pubblici (Consap) che ci consente di rimborsare l'importo dei danni causati e già risarciti dalla nostra compagnia, evitando così di subire il peggioramento della nostra classe di merito, e quindi di pagare un premio maggiorato l'anno successivo.

Rimborso sinistri card: condizioni per l'attivazione della procedura
No polizze con franchigia
Solo contratti assicurativi bonus/malus che prevedono espressamente la possibilità di rimborso sinistri
Solo sinistri CARD, ovvero sinistri gestiti con la formula del Risarcimento diretto
Solo sinistri avvenuti nell'anno assicurativo corrente, per i quali non siano pendenti altre richieste di risarcimento

Rimborso sinistri card: come funziona
Per avviare la procedura occorre effettuare una richiesta di rimborso del sinistro, che ci consente di conoscere l'esatto importo pagato dall'assicurazione. Dopodichè, se sussistono le condizioni di cui sopra, la Consap invia al richiedente una lettera contenente l’importo del risarcimento ed i riferimenti bancari necessari per effettuare il pagamento. Una volta ricevuto il pagamento, la Consap provvederà a rilasciare l'attestazione di avvenuto pagamento del rimborso, con la quale possiamo recarci presso la nostra compagnia per richiedere la riclassificazione della polizza bonus/malus.

Rimborso sinistri card: quando conviene? 
Attivare la procedura di rimborso sinistri presso la Consap naturalmente ha un senso quando l'importo del rimborso è inferiore alla maggiorazione di prezzo conseguente al peggioramento della classe di merito bonus/malus. Una volta conosciuto l'importo da rimborsare, possiamo utilizzare il calcolatore online del Centro Consumatori: si tratta di un sistema che ci permette di valutare la convenienza o meno della procedura di rimborso. E' sufficiente inserire i dati riguardanti la nostra attuale compagnia; la nostra attuale classe di merito; la somma relativa al rimborso del sinistro comunicataci dalla Consap. 

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Calcolo assicurazione auto

Se vuoi conoscere le offerte migliori per assicurare la tua auto puoi farlo on ...


Collegamenti sponsorizzati
Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet