Collegamenti sponsorizzati

Definizione della franchigia nelle polizze RC auto

Franchigia assicurazioni: cos’è?

Pubblicato da
Articolo aggiornato il
Franchigia assicurazioni: cos’è?
Collegamenti sponsorizzati
Cos’è la franchigia nelle assicurazioni, in che casi si determina e quali sono gli aspetti da conoscere. Un approfondimento su questo strumento assicurativo e sulle sue ripercussioni in materia di risarcimento danni e quindi sulle polizze RC auto.
Se ci soffermiamo sulle polizze RC auto è fondamentale dare una definizione e approfondire un aspetto molto importante, quello della franchigia. In senso generale, per franchigia si intende quella parte di rimborso di un danno che resta a carico dell'assicurato.
Di solito la procedura prevede che, in caso di responsabilità civile, il danneggiato possa richiedere il risarcimento alla compagnia assicurativa che, successivamente si rivolgerà al suo assicurato per l’ulteriore rimborso, relativa a quella parte di danno scoperto dalle garanzie assicurative.

Franchigia assicurazioni: può essere assoluta o relativa
È importante sottolineare che esistono due tipi di franchigia, relativa e assoluta.
Nel primo caso si viene a delineare nel momento in cui non dà diritto al risarcimento sotto una certa soglia, sopra la quale, invece, l’indennizzo è pieno. Per esempio, nel caso di franchigia di 2000 euro e danno di 1200 euro, sarà l’assicurato a dover versare il risarcimento. Se il danno fosse stato di 2500 euro, l’indennizzo spetterebbe, per tutti i 2500 euro, alla compagnia assicurativa.
Diverso il discorso della franchigia assoluta, che resta invariata, ovvero: nel caso di danno inferiore alla franchigia, il risarcimento sarà sempre a carico dell’assicurato, nel caso in cui invece, ci fosse franchigia di 2000 euro e danno di 2500, la compagnia assicurativa dovrà provvedere al risarcimento di 2000 euro (fisse), mentre il resto spetterà all’assicurato.

Franchigia: le conseguenze sul premio assicurativo
C’è da dire che la presenza di franchigia assoluta o relativa determina anche il livello del premio assicurativo, che sarà sicuramente più basso nel caso della franchigia assoluta e più alto per la relativa. Le polizze RC auto, infine, possono essere di due tipi: solo con franchigia oppure combinate tra bonus malus e franchigia.  Le differenze? La franchigia rispetto al contratto bonus malus ha il vantaggio di consentire all’assicurato di pagare sempre la stessa somma, senza andare in bonus (nel caso di assenza di incidenti) o in malus (nel caso di incidenti).

Confronto RC Auto

Prima di procedere alla scelta di una polizza RC auto con formula bonus malus o con franchigia, vi consigliamo di confrontare le varie proposte, soffermandovi su alcuni parametri: premi, massimali, importo della franchigia e l’eventuale presenza del bonus malus. Può esservi utile consultare la pagina dedicata al confronto assicurazioni auto.

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Calcolo assicurazione auto

Se vuoi conoscere le offerte migliori per assicurare la tua auto puoi farlo on ...

Preventivi polizze auto

Ottenere un preventivo per una polizza auto su internet è utile e soprattutto ...

Assicurazioni auto

Cerchi l'assicurazione più conveniente per la tua auto nuova? Oppure stai ...


Collegamenti sponsorizzati
Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet