Collegamenti sponsorizzati

Danni da infiltrazioni d'acqua

Danni da infiltrazioni d’acqua: la dura vita in condominio

Pubblicato da
Articolo aggiornato il
Danni da infiltrazioni d’acqua: la dura vita in condominio
Collegamenti sponsorizzati
Vivere in un condominio, si sa, non è proprio una passeggiata: è una sorta di convivenza allargata e come tutte le buone convivenze che si rispettino comporta spesso alcuni problemi. Un vicino troppo chiassoso, la condivisione delle spese comuni e i danni in caso di infiltrazioni o umidità agli appartamenti contigui. A chi spetta il risarcimento per i danni da infiltrazioni d’acqua? Le situazioni possono essere molteplici ma riguardano da una parte la responsabilità del condomino, dall’altra quella del condominio come soggetto giuridico.

Uno dei problemi più diffusi in condominio sono le infiltrazioni d’acqua che possono provocare danni all’appartamento e ai beni in esso contenuti. A volte la “colpa”, se così può essere definita, risiede in una cattiva condotta per esempio del vicino di casa del piano superiore, colpevole di non aver provveduto ai lavori di manutenzione ordinaria o straordinaria oppure di aver effettuato dei lavori di ristrutturazione particolarmente invasivi.
In questo caso, dopo tante controversie, è stato stabilito che, qualora venga dimostrata la sussistenza di questa colpa, sia lo stesso reo condomino a dover risarcire chi ha subito il danno. Tutto questo dopo una valutazione del suo ammontare effettuata da periti specializzati. Diverso il caso in cui i danni da infiltrazione d’acqua si verifichino a seguito di ristrutturazioni e opere murali condominiali o per mancata accortezza in merito alle normali operazioni di manutenzione generale.

Risarcimento danni da infiltrazione d’acqua: a chi spetta?

Quando parliamo di danni da infiltrazioni d’acqua si viene a configurare la cosiddetta responsabilità “oggettiva” regolata dalla applicazione dell’art. 2051 del Codice Civile, che definisce i “Danni da cose in custodia”. L’articolo citato definisce che chi custodisce il bene è ritenuto a priori il responsabile dei danni e viene considerato come punto di riferimento anche in caso di infortuni per dissesti stradali. Nel caso del condominio il “colpevole” può rientrare in una delle seguenti categorie:
- nell’insieme condominiale (quando l’infiltrazione proviene da parti comuni del condominio)
- nel singolo condomino proprietario dell’unità immobiliare da cui si è generata l’infiltrazione
Ciò viene definito effettuando degli accertamenti tecnici che siano finalizzati all’individuazione della provenienza del danno. 
Qualora non si riuscisse a risolvere la controversia mettendo d’accordo le parti, bisognerà agire per vie legali al fine di ottenere il risarcimento per i danni da infiltrazioni d’acqua. Compilate la lettera di richiesta del risarcimento e inviatela a mezzo raccomandata all’Amministratore.

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Assicurazioni casa

Per chi ha deciso di assicurare la propria casa da furti o danni accidentali ...

Assicurazioni condominio

In alternativa o a fianco alla polizza per la casa e l'appartamento, ...


Collegamenti sponsorizzati
Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet