Collegamenti sponsorizzati

Assicurazione temporanea per esportazione auto con targa di cartone

Assicurare un'auto per l'esportazione: la polizza temporanea per targhe di cartone

Pubblicato da
Articolo aggiornato il
Assicurare un'auto per l'esportazione: la polizza temporanea per targhe di cartone
Collegamenti sponsorizzati
Chi ha la necessità di esportare un'auto italiana all'estero con targa di cartone, può assicurarla in via temporanea solo per il periodo di giorni necessario al trasporto, per poi stipulare la vera e propria polizza rc auto nel Paese di destinazione. Per attivare questo tipo di assicurazione non è necessario rivolgersi direttamente a compagnie estere, perché esistono agenzie italiane che si occupano dell'intermediazione e della consulenza. Vediamo come funziona e quanto costa la polizza temporanea per l'esportazione di un'auto all'estero...
Come funziona la polizza temporanea per esportazione
Questo tipo di assicurazione serve in sostanza a garantire la copertura di legge per auto o altri veicoli che devono essere esportati all'estero e per cui quindi non si pagherà il bollo in Italia. Questi veicoli devono essere dotati di targa provvisoria o "di cartone", richiedibile direttamente negli uffici della motorizzazione civile, la quale rilascia un documento dove tra l'altro indica il percorso che farà l'auto e la durata del viaggio prevista fino al Paese di destinazione; documento che deve essere presentato obbligatoriamente all'agenzia assicurativa al momento della stipula della polizza rc export. L'assicurazione temporanea andrà a coprire esattamente il lasso di tempo (di solito 5, 15 o 30 giorni) necessario alle operazioni di esportazione dell'auto, e solo verso i Paesi aderenti al circuito della Carta verde. Il costo dell'assicurazione temporanea per esportazione non è così contenuto quanto si possa immaginare, perché parliamo di qualche centinaia di euro a fronte di pochi giorni di copertura. Per stipulare la polizza ci si può rivolgere ad agenzie specializzate che offrono servizi di consulenza e intermediazione con compagnie assicurative estere.

Documenti necessari ad assicurare un'auto con targa di cartone:
- fotocopia del libretto di circolazione
- fotocopia fronte e retro del documento d’identità, anche non italiano ma residente in Italia
Per chi ha residenza all'estero occorrono invece la carta di circolazione e il passaporto
Per completare l'operazione è necessaria la documentazione sulla targa di cartone rilasciata dagli uffici provinciali della motorizzazione civile.
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Assicurazioni auto temporanee

L'assicurazione auto temporanea è l'assicurazione per chi utilizza la propria ...

Risparmio assicurazione rc auto

In fatto di assicurazioni rc auto, risparmio spesso fa rima con confronto. In ...


Collegamenti sponsorizzati
Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet