Collegamenti sponsorizzati

Assicurazione per medici

Assicurazione per medici obbligatoria dal 15 agosto 2014

Pubblicato da
Articolo aggiornato il
Assicurazione per medici obbligatoria dal 15 agosto 2014
Collegamenti sponsorizzati
Ci sono alcune professioni, per esempio quella del medico, che comportano dei rischi definiti professionali perché correlati allo svolgimento della propria attività. In questo caso specifico il medico ha in mano la vita e la salute dei suoi pazienti, ma può incorrere in errori e imprevisti che potrebbero costargli non solo la carriera ma anche ingenti spese di denaro. Per questo bisogna tutelarsi con una polizza professionale specifica. In realtà non è “consigliabile” ma ormai la stipula di un contratto assicurativo che tuteli il medico dal rischio professionale è diventata una pratica obbligatoria per chi svolge questa attività dall'agosto 2014 (decreto del Fare). Vediamo nel dettaglio anche qualche offerta di polizze professionali dedicate ai medici.
La professione di medico è sottoposta a costanti possibilità di errori e imprevisti che se mal gestiti possono compromettere seriamente la carriera. I contenziosi tra pazienti e medici, per casi di presunte prestazioni mediche non corrette sono in continuo aumento e alcune compagnie di assicurazione hanno studiato soluzioni ad hoc per tutelare i medici nel’esercizio della loro professione. In linea generale l’assicurazione rivolta ai medici riserva prestazioni assicurative specifiche, in base alle esigenze e alle richieste particolari delle varie tipologie di professionista: dirigenti medici di I° e II° livello, medici specialisti in formazione, medici convenzionati, medici contrattisti, e in base alla tipologia di specializzazione: medici chirurghi, chirurghi estetici, ginecologi, odontoiatri e così via. La forma di assicurazione per medici di base copre la responsabilità civile del medico sia che sia libero professionista o dipendente ospedaliero, per danni causati a terzi. Molte tipologie di assicurazioni per medici tutelano l’attività professionale svolta in attività intramoenia per danni alla persona, danni patrimoniali, responsabilità pregressa illimitata  (cioè sin dall’origine della causa del danno in termini temporali),  postuma illimitata, e in casi in cui sia lo stesso Ente pubblico ad attivare operazioni di rivalsa nei confronti del medico. 

L'assicurazione professionale per medici: difficoltà e costi

Doveva entrare in vigore dal 13 agosto 2013 l’assicurazione professionale obbligatoria per i medici: con il dl 28 giugno 2012, n. 89 nello specifico veniva decretato che entro tale data tutti coloro che svolgono la professione di medico debbano dotarsi di una polizza per la responsabilità civile. In realtà il decreto del Fare ha spostato questa data alla metà di agosto 2014. Nel corso di questo anno dovevano dunque essere risolti alcuni nodi fondamentali, come le difficoltà per molti medici di trovare un accordo con le compagnie assicurative, che tendono a rifiutarsi a erogare polizze per rischi professionali di questo tipo, e la questione legata alle tariffe, da calibrare in base a vari fattori. Sembra farsi avanti la soluzione che stabilisce dei tariffari in cui i premi verranno determinati, non solo in virtù dell’appartenenza ad una determinata categoria o specializzazione e ai “precedenti” del professionista, ma anche in relazione a fattori come:
- misure preventive 
- livello medio delle strutture in cui il medico opera 
I premi da pagare sono in alcuni casi particolarmente salati: per i ginecologi si parla ad esempio di circa 20 mila euro annui.

Obbligatorietà limitata per chi lavora nel settore pubblico
Altra questione è la diversa disciplina, che prevede l'obbligatorietà (pena sanzioni) dell'assicurazione professionale solo per i medici del settore privato. Quelli delle strutture pubbliche, invece, devono solo stipulare una polizza che li protegga nei soli casi in cui si verifichi la colpa grave. Inoltre le aziende ospedaliere, le Asl e le Regioni possono nche ggirare questo obbligo adottando l’autoassicurazione. Cioè non pagare una polizza assicurativa, ma formare un fondo per eventuali risarcimenti. Questo se la responsabilità è della struttura pubblica. Se la responsabilità è del medico, non è chiaro chi paga quando la colpa non è grave.

Le proposte dalle compagnie di assicurazioni per i medici 
Nell’ottica dell’entrata in vigore dell’obbligo della polizza professionale per medici, le compagnie assicurative hanno confezionato dei prodotti specifici per la categoria. 
Iniziamo con una proposta di categoria: Assimedici si occupa nello specifico di consulenza assicurativa per medici proponendo una polizza per rischi professionali connessi all’attività molto concorrenziale. Le formule previste sono: 
- Speciale Colpa Grave Dipendenti Aziende Ospedaliere (distinta in coperture specifiche per: dirigente medico e medico universitario, medico specialista in formazione, medico convenzionato, personale del comparto, anestesista)
- Speciale RC Liberi Professionisti (per medico libero professionista)
- Danni patrimoniali (per consulente comitato etico, direttore sanitario, direttore generale, direttore dipartimento sanitario, dirigente sanitario, dirigente ufficio legale sanitario)
I prodotti si distinguono anche per aree di attività. 
Classica la proposta di Toro Assicurazioni, compagnia assicurativa che conta varie tipologie di prodotti e per i medici ha pensato a delle polizze “Professional – Area Medico-Sanitaria”. Le formule disponibili sono due:
- Contratto di Assicurazione per i Rischi di Responsabilità Civile Professionale
- Contratto di Assicurazione di Tutela Legale per la copertura dei Rischi di Assistenza stragiudiziale e giudiziale nell’ambito dell’Attività Professionale
Sul sito della compagnia assicurativa è disponibile il fascicolo dettagliato da scaricare per la consultazione delle condizioni e delle clausole di ciascuna formula assicurativa.
Unipol, in convenzione con Previasme, broker assicurativo specializzato in prodotti assicurativi destinati ai professionisti in generale, propone la polizza per rischi professionali connessa all’attività di medico. Si chiama Focus Professione Medici e tutela il professionista anche per i danni determinati da dipendenti e collaboratori, per l’attività svolta anche in uno studio associato, per le rivalse da INPS e INAIL per responsabilità riguardanti la normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, dall’ASL per le richieste di risarcimento sia del danno patrimoniale, che di quello biologico e morale. Sul sito di Unipol troverete un fascicolo dettagliato con tutte le coperture e le tutele previste. 
Visitando la pagina dedicata alle aziende che operano nel settore assicurazioni medici del nostro portale, potrete infine avere una panoramica delle offerte di assicurazione per medici sul mercato italiano.

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Assicurazione rischi professionali

Per coloro che svolgono professioni come medico, architetto, ingegnere, ...

Assicurazioni medici

La categoria dei medici è esposta a grosse responsabilità nell'esercizio ...


Collegamenti sponsorizzati
Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet