Collegamenti sponsorizzati

Assicurazione auto proprietario diverso

Assicurare un’auto di proprietà altrui? Sì, ma...

Pubblicato da
Articolo aggiornato il
Assicurare un’auto di proprietà altrui? Sì, ma...
Collegamenti sponsorizzati
Una recente sentenza della Corte di Cassazione ha stabilito che una compagnia assicurativa non è obbligata a garantire la stessa classe di merito al contraente di una polizza rca per un’auto intestata a un proprietario diverso. Ciò non significa che assicurare a proprio nome un’auto altrui non sia possibile, ma rende l’operazione inutile per chi vuole attuarla con lo scopo di risparmiare soldi sul premio dell’assicurazione. Vediamo perché…
Molto spesso il motivo per cui si prova a intestare una polizza rc auto a una persona diversa dal proprietario della vettura nasconde il tentativo di risparmiare qualcosa, perché in questi casi di solito il proprietario ha una classe di merito (bonus/malus) peggiore del contraente.  Purtroppo questo escamotage non può più essere praticato a seguito della sentenza 1408 del 2011 della Corte di Cassazione, che ha respinto il ricorso di un consumatore che chiedeva alla sua compagnia di assicurare l’auto di un parente applicando la propria classe di merito ai fini del calcolo del premio assicurativo, in quanto lui era il conducente abituale della vettura. Dunque non è possibile che l’intestatario di una polizza rc auto sia diverso dal proprietario? Assolutamente no! La Cassazione infatti non ha stabilito che non si può assicurare un veicolo a proprio nome se è di proprietà altrui (e infatti non di rado capita di imbattersi in situazioni simili): chi stipula la polizza, ossia il contraente, dovrà però pagare un premio calcolato in base alla classe di merito del proprietario dell’auto. Come si evince anche dal sito dell’Isvap (sezione Per il Consumatore, Domande Frequenti) il contraente di una polizza rc auto può essere diverso dal proprietario, e anzi può cambiare di anno in anno, purché venga utilizzata la classe bonus/malus del proprietario e che questi rimanga invariato nel tempo. A questo punto l’unico vantaggio di assicurare a proprio nome un’auto altrui potrebbe essere quello di risparmiare sul costo dell’eventuale passaggio di proprietà...

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante:

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Confronto assicurazioni auto

Se vuoi risparmiare tempo e denaro nella scelta della tua nuova polizza auto, ...


Collegamenti sponsorizzati
Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet